Strumenti di Pianificazione del Territorio

L'Unione dei Comuni Terre e Fiumi ha avviato il processo di adeguamento degli strumenti di pianificazione territoriale ed urbanistica previsti dalla legge regionale n. 20/2000 alla nuova legge urbanistica n. 24/2017, attraverso la costituzione dell’Ufficio di Piano e, assieme alla Provincia di Ferrara, ha sottoscritto un Protocollo di Intesa per attivare forme di collaborazione finalizzate all’approvazione del Piano Urbanistico Generale mediante la procedura prevista dall’art. 3, comma 2, della LR 24/2017.
 
Con Delibera n. 65 del 28/12/2021, il Consiglio dell’Unione ha assunto la proposta di Piano Urbanistico Generale, ai sensi dell’art. 45, comma 2, della LR 24/2017, applicando alla stessa le norme di salvaguardia previste dall’art. 27, comma 2, della medesima legge, in base al quale l’amministrazione è tenuta a sospendere ogni determinazione in merito:
a) all'autorizzazione di interventi di trasformazione del territorio che siano in contrasto con le prescrizioni della proposta di piano assunta, incompatibili con gli indirizzi dello stesso o tali da comprometterne o renderne più gravosa l'attuazione;
b) all'approvazione di strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica che presentino previsioni in contrasto con quanto disposto dalla proposta di piano.

Con successiva Delibera n. 38 del 19/09/2022, il Consiglio dell’Unione ha controdedotto alle osservazioni presentate nel periodo di deposito e ha adottato la proposta di piano, così come modificata dalle osservazioni accolte.

Fino all'approvazione del Piano Urbanistico Generale, restano in vigore gli strumenti urbanistici previsti dalla LR 20/2000, ovvero il Piano Strutturale Comunale (PSC), il Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE) ed il Piano Operativo Inter-Comunale (POC), che l’Unione ha approvato in forma unificata per tutto il territorio dei Comuni che ne fanno parte.

Il PSC è lo strumento di pianificazione urbanistica generale che delinea le scelte strutturali di assetto e sviluppo di tutto il territorio dell'Unione e ne tutela l'integrità fisica, ambientale e culturale.

Il RUE contiene le norme attinenti alle attività di costruzione, di trasformazione fisica e funzionale e di conservazione delle opere edilizie, nonché degli elementi architettonici e urbanistici, degli spazi verdi e degli altri elementi che caratterizzano l'ambiente urbano.

Il POC è lo strumento urbanistico che individua e disciplina gli interventi di tutela e valorizzazione, di organizzazione e trasformazione del territorio da realizzare nell'arco temporale di cinque anni.

La pianificazione del territorio comprende anche la Classificazione Acustica inter-Comunale, ai sensi della LR 15/2001, che, per quanto riguarda l’Unione, viene suddivisa in “Strategica” ed “Operativa”. La prima è inserita, quale integrante, nel PSC, mentre la seconda viene a far parte del RUE e del POC per i rispettivi ambiti di competenza.

Principali fasi della Pianificazione Territoriale dell'Unione:

 


Le copie digitali integrali, conformi agli originali, degli strumenti urbanistici vigenti sono pubblicati sul presente sito, nelle pagine riportate a lato, raggiungibili anche dal collegamento all'Amministrazione Trasparente presente sulla home-page, in adempimento al D.lgs. 33/2013.

torna all'inizio del contenuto